Leggi relative alla Centrale dei rischi

Spread the love

Circolare n. 139 dell’11 febbraio 1991 – Centrale dei rischi. Istruzioni per gli intermediari creditizi.

Artt. 13, 53, comma 1, lettera b), 60, comma 1, 64, 67, comma 1, lettera b), 106, 107, 144, 145 e 114 comma 2-bis del Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 – Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia.

Delibera CICR 29 marzo 1994 – Disciplina della Centrale dei rischi. Coordinamento con le norme del testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia.

Decreto del Ministro del tesoro 6 luglio 1994 – Modalità di iscrizione dei soggetti che operano nel settore finanziario di cui agli artt. 106, 113 e 155, commi 3 e 4, del decreto legislativo 1º settembre 1993, n. 385.

Art. 8 comma 1-bis, art. 6-bis comma 5 lett. g) e art. 187-octies comma 4 lett. e) del Decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 – Testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria, ai sensi degli articoli 8 e 21 della legge 6 febbraio 1996, n. 52.

Deliberazione CICR del 3 maggio 1999

Art. 3, comma 3 della Legge 30 aprile 1999, n. 130 – Disposizioni sulla cartolarizzazione dei crediti, “che prevede il potere della Banca d’Italia di imporre, in base alle deliberazioni del CICR, alle società cessionarie di crediti, obblighi di segnalazione relativi ai crediti cartolarizzati al fine di censire la posizione debitoria dei soggetti ai quali i crediti si riferiscono”.[*]

Preambolo lett. 6) del CODICE DI DEONTOLOGIA E DI BUONA CONDOTTA PER I SISTEMI INFORMATIVI GESTITI DA SOGGETTI PRIVATI IN TEMA DI CREDITI AL CONSUMO, AFFIDABILITÀ E PUNTUALITÀ NEI PAGAMENTI contenuto in Decreto legislativo 30 giugno 2003 , n. 196 – Codice in materia di protezione dei dati personali.

Art. 5 del Decreto legge 30 settembre 2003, n. 269, “che applica alla Cassa depositi e prestiti le disposizioni del titolo V del T.U.B., previste per gli intermediari finanziari non bancari, nel rispetto delle caratteristiche della Cassa e della speciale disciplina della “gestione separata”.[*]

Decreto d’urgenza del Ministro dell’economia e delle finanze, Presidente del CICR, del 22 settembre 2008, n. 374 – Centrale dei rischi di importo contenuto (CRIC). Abrogazione delibera CICR del 3 maggio 1999.

Art. 8-bis del Decreto-legge 13 maggio 2011, n. 70 – Semestre Europeo – Prime disposizioni urgenti per l’economia.

Decreto d’urgenza del Ministro dell’economia e delle finanze, Presidente del CICR, dell’11 luglio 2012, n. 663

Si veda anche il paragrafo “Fonti normative” della Circolare n. 139 dell’11 febbraio 1991 – Centrale dei rischi. Istruzioni per gli intermediari creditizi.

Comunicazioni[*]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *